Stufe a pellet

Il costo di installazione è minimo, non richiede l’allacciamento a nessun impianto di casa in quanto necessitano solo di una presa elettrica e potrete posizionarla dove preferite e spostarla ovunque.
Questo potrebbe sembrarvi uno svantaggio ma in realtà il consumo di corrente è ridottissimo visto il suo funzionamento totalmente automatico.

I costi di alimentazione sono limitati: viste le nuove tecnologie è possibile creare pellet ad altissimo rendimento ma a costi bassissimi. Le stufe a pellett riescono a scaldare molti metri cubi in poco tempo e con una minima quantità di pellet il riscaldamento è assicurato per ore.

Inoltre, altra differenza dalle altre stufe, è il metodo di carico del combustibile: non è necessario aprire la porticina come nelle stufe a legna, con le quali rischi di bruciarti e il calore nel frattempo si disperde, il pellet cade direttamente dall’alto in un apposito bruciatore e lì si incendia automaticamente, in più vi sono pochissimi residui di cenere vista la combustione con aria forzata che la spinge via attraverso la canna fumaria.
Altro vantaggio è la sostenibilità ambientale di questo apparecchio: le emissioni sono minime e il pellet proviene soltanto da foreste autorizzate, reintegrate continuamente con nuovi alberi.